Come Affrontare Un Esame Scritto

La preparazione di un esame è da sempre uno dei “drammi esistenziali” di migliaia di studenti! L’ansia che attanaglia ogni qualvolta si avvicina la data di un esame, non ha mai risparmiato nessuno.

Tutti ne siamo stati vittima. Questo certamente non significa che non si è preparati, ma esistono alcuni meccanismi mentali “automatici” che contribuiscono ad aumentare la nostra ansia ed insicurezza.

Nell’articolo di oggi vorrei darvi qualche consiglio utile in merito alla preparazione ottimale di un esame scritto. Visto che non ci sono elementi comunicativi non verbali, sarà più che mai necessario prestare la massima attenzione al modo in cui vengono espressi i concetti su carta. Ovviamente il discorso è molto diverso se si tratta di un test a risposte chiuse o aperte. Vediamo ora alcuni semplici regole da seguire per affrontare efficacemente un esame scritto.

Come Affrontare Un Esame Scritto: Regole Generali

  • Non abbiate paura di perdere tempo all’inizio per “familiarizzare” con il compito: meglio perdere qualche minuto per organizzare le idee che iniziare a scrivere senza metodo.
  • La pianificazione del tempo è fondamentale. Cercate di calcolare rapidamente quanto tempo si avrà a disposizione per ogni quesito. E’ inutile perdere tempo su una domanda e tralasciare le altre per mancanza di tempo.
  • Leggete il testo dell’esame una prima volta (velocemente ma con attenzione) per capire quali parti richiederanno meno tempo e quali è meglio lasciare alla fine perché necessitano di più ragionamento.
  • Assicuratevi di aver capito le domande del test e le eventuali istruzioni per la compilazione. In caso contrario, non abbiate timore di chiedere chiarimenti al docente (ad alta voce se possono interessare tutti, in disparte nel caso contrario).
  • Se l’esame prevede punteggi differenti, dovete considerare che le domande a cui viene attribuito un maggior valore sono generalmente anche quelle più complesse e che richiedono più tempo. Quindi, è consigliabile occuparsi prima delle domande che consentono di ottenere più punti.
  • Non fatevi prendere dal panico se all’inizio alcune domande vi sembrano difficili o poco chiare: ricordatevi che la vostra mente non sta lavorando ancora a pieno regime!

 

Come Affrontare Un Esame Scritto

Come Affrontare Un Esame Scritto:

Esame Con Quesiti A Scelta Multipla

  • Nel momento in cui vi consegnano il compito, invece di leggere subito le domande, concentratevi sulle (eventuali) istruzioni fornite dal docente o su quelle scritte direttamente nel testo dell’esame. Dovrete sapere quanto tempo si avrà a disposizione, se esiste solo un’opzione corretta e in che misura vengono eventualmente penalizzate le risposte sbagliate.
  • Prima di rispondere, cercate di rileggere con attenzione il testo di ogni domanda, perché la fretta può farvi interpretarne male il senso. Un buon metodo è quello di provare a rispondere come se il quesito fosse a risposta aperta e solo in un secondo momento cercare la conferma tra le opzioni disponibili.
  • Rispondere prima alle domande che sapete con certezza assoluta.
  • Una volta che avrete risposto alle domande che sapete, passate a quelle per le quali si è sicuri di poter eliminare almeno un’alternativa. A questo punto, confrontate tra loro le opzioni rimanenti, valutandone i diversi aspetti, fino a selezionare la risposta che ritenete più plausibile.
  • Fate attenzione a parole come “sempre”, “mai” e “tutti”, perché spesso possono invalidare l’alternativa.
  • Durante l’esame, si sa, non mancheranno mai i dubbi. Se non conoscete una risposta e il test non prevede la penalizzazione degli errori, è sempre meglio tentare. Altrimenti, desistete.
  • Se è proprio dovete cambiare una delle soluzioni date, correggete in modo tale che non vi possano essere dubbi sull’alternativa scelta.
  • Uno degli errori più comuni degli studenti è quello di dimenticare di svolgere i quesiti lasciati in sospeso…..ed accorgersene solo quando è troppo tardi! Per evitare tali inconvenienti, ricontrollate il compito prima di consegnarlo.

Esame Con Quesiti A Risposta Aperta

  • Il docente apprezzerà sempre una scrittura chiara e leggibile.
  • Non usare troppe virgole o frasi racchiuse tra virgolette, perché rendono poco fluida la lettura.
  • Come detto precedentemente, prestate attenzione alle istruzioni date dal docente e leggete con cura quelle (eventuali) annotate sul test, prima di iniziare a scrivere.
  • Non abbiate paura di chiedere delucidazioni sul test al docente. Allo stesso modo, quando un collega pone una domanda, può essere utile ascoltare la risposta del docente.
  • Non dimenticate di portare con voi i testi che vi sarà concesso consultare all’esame.
  • Prima di rispondere, cercate di identificare il punto focale del quesito.
  • Ricordate che i punteggi assegnati al compito non vengono mai forniti in base al numero di parole scritte, ma alla capacità di….

– esprimere i concetti chiave in modo chiaro e conciso, quindi:
– individuare i concetti principali;
– ricavarne una scaletta;
– rimanere aderenti al tema;
– se si includono più dettagli, assicurasi che siano pertinenti alla domanda;
– rileggere le domande e verificare se le si è interpretate accuratamente.

  • Come per quelli a risposta multipla, iniziate sempre dai quesiti su cui vi sentite più preparati e lasciate per ultimi gli altri.
  • Se non sapete come rispondere o avete forti dubbi, spesso è meglio non rispondere affatto invece di scrivere un elaborato banale. Invece, utilizzate il tempo rimanente per approfondire le risposte ad altre domande.
  • Rispettare le terminologie specifiche e usarle nel modo appropriato.

Be the first to comment on "Come Affrontare Un Esame Scritto"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*