Dritte Lessicali per Matricole Universitarie

Prendendo spunto da un articolo pubblicato su la Repubblica , vorrei indicare alle nuove matricole come destreggiarsi con il lessico universitario, tra appelli, crediti, libretti e borse di studio…

Dritte lessicali per matricole universitarie

Dritte Lessicali per Matricole Universitarie: Appello

Appello: Data in cui si può sostenere l’esame, secondo un calendario stilato dai docenti all’inizio dell’Anno Accademico.

Dritte Lessicali per Matricole Universitarie: Borsa di studio

Borsa di studio: Finanziamento riservato agli studenti che rientrano in determinati parametri di merito e reddito. Per poter usufruire della borsa, è necessario iscriversi al bando annuale attivato dagli atenei, dagli enti e dalle aziende regionali per il diritto allo studio.

Dritte Lessicali per Matricole Universitarie: Credito formativo

Credito Formativo: Ogni esame superato equivale ad un determinato numero di crediti formativi unitari (cfu). Per ottenere la laurea triennale occorrono 180 cfu, 60 per ogni anno. Ciascun credito, corrisponde per convenzione a 25 ore cumulative (tra insegnamento in aula e studio individuale).

Dritte Lessicali per Matricole Universitarie: Erasmus

Erasmus: Si tratta di un progetto che promuove lo scambio degli studenti fra i Paesi membri della Comunità Europea e altri Stati convenzionati, permettendo di trascorrere dai 3 ai 12 mesi all’estero, frequentando le lezioni e sostenendo gli esami del proprio piano studi in un’università straniera.

Dritte Lessicali per Matricole Universitarie: Fuorisede

Fuorisede: Sono gli studenti che studiano in un ateneo che dista più di 100 km dalla residenza o che si trova in un’altra provincia. La condizione di fuorisede permette di usufruire di agevolazioni fiscali per la sistemazione alloggiativa (affitto agevolato con detrazione IRPEF del 19% del canone di locazione corrisposto) e di borse di studio più cospicue.

Dritte Lessicali per Matricole Universitarie: Indirizzo o curriculum studiorum

Indirizzo o curriculum studiorum: All’interno di ciascun corso di laurea si possono scegliere diversi percorsi o indirizzi specifici, per caratterizzare e personalizzare la propria formazione universitaria, approfondendo certi ambiti di studio.

Dritte Lessicali per Matricole Universitarie: Libretto

Libretto: Può essere cartaceo o elettronico ed è il documento su cui vengono registrati i voti dello studente.

Dritte Lessicali per Matricole Universitarie: Manifesto degli studi

Manifesto degli studi: Si tratta di un decalogo delle procedure burocratiche e amministrative da adottare nell’ambiente universitario.

Dritte Lessicali per Matricole Universitarie: Piano studi

Piano Studi: Ciascuno studente può costruirsi il proprio percorso formativo scegliendo di approfondire alcune materie di studio e tralasciarne altre. Per far questo è necessario compilare all’inizio di ogni anno accademico un piano, un programma di studi, in cui vengono indicati i corsi che si intende seguire, rispettando l’obbligatorietà di certi corsi e la propedeuticità di alcuni esami, che non possono essere sostenuti prima di altri.

Dritte Lessicali per Matricole Universitarie: Ricevimento Studenti

Ricevimento studenti: Ogni Professore è tenuto a stabilire dei giorni e degli orari in cui ricevere gli studenti (di norma un paio d’ore a settimana nei locali dell’ateneo), per chiarire dubbi e rispondere alle domande inerenti alla cattedra.

Dritte Lessicali per Matricole Universitarie: Sessione

Sessione: Periodo in cui è possibile sostenere gli esami, al termine dei corsi. Di solito sono previste 3 o 4 sessioni nel corso dell’anno (gennaio-febbraio; aprile; giugno-luglio; settembre).

Dritte Lessicali per Matricole Universitarie: Tutor

Tutor: Si tratta di una figura di aiuto – spesso uno studente senior selezionato dall’università – che ha il compito di assistere e aiutare le matricole per meglio inserirle nel mondo accademico.

Dritte Lessicali per Matricole Universitarie: Tesi di laurea

Tesi di Laurea: Dissertazione scritta che il candidato (laureando) presenta e discute davanti a una commissione di docenti alla fine di un corso di laurea universitario.

Dritte Lessicali per Matricole Universitarie: Voto

Voto: In università il voto degli esami è espresso in trentesimi: il punteggio minimo è di 18/30, il voto massimo (30/30), a cui il professore può decidere di attribuire anche la lode. La media dei voti presi a tutti gli esami del piano degli studi (divisa per 3 e moltiplicata per 11) costituisce il punteggio base con cui il laureando si presenterà all’esame di laurea: la commissione può attribuire dei punti (variabili a seconda della facoltà e dell’ateneo) in base alla tesi presentata, per incrementare il voto di laurea (espresso in centodecimi). Il voto minimo per ottenere il titolo di laurea è di 66/110, il voto massimo è 110/110, a cui la commissione può assegnare anche la lode.

Be the first to comment on "Dritte Lessicali per Matricole Universitarie"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*