I Costi Delle Università Telematiche

Sia che lo studente voglia studiare “tradizionalmente”, sia che desideri – invece – conseguire la laurea attraverso un approccio più moderno e funzionale (quale è il caso delle Università Telematiche), in entrambi i casi ci saranno dei costi da sostenere, spesse volte tali da poter essere giustamente definiti dei veri e propri investimenti. Nel corso di questo articolo, cercheremo di mettere in luce il fattore legato all’apprendimento online che è da sempre poco noto o comunque non trattato a dovere: ossia i costi delle università telematiche

I Costi Delle Università Telematiche

I Costi Delle Università Telematiche

Così come per gli atenei tradizionali, lo studente che decide di prendere una laurea online farà un investimento in termini monetari, non solo di tempo. Tutti sanno che le tasse delle università tradizionali vengono calcolate in base al reddito dell’anno precedente dichiarato tramite la presentazione del modello ISEEU (ricalcolo dell’ISEE che tiene conto di alcuni criteri specifici): quindi, a seconda di quanto dichiarato, si verrà classificati in una determinata fascia a ciascuna delle quali è associato un importo che, ovviamente, varia da facoltà a facoltà.

Quindi la morale è:

reddito basso = tasse basse, reddito alto = tasse alte

Le università tradizionali che offrono percorsi di laurea online, normalmente, applicano lo stesso modello (tassazione in base alla dichiarazione ISEEU) a cui, però, verrà applicato il cosiddetto contributo FAD (Formazione A Distanza) che si aggira intorno ai 750 €. In ogni caso, l’ammontare del contributo FAD viene deliberato, di anno in anno, dai competenti organi accademici e si riduce a 375 € per gli studenti iscritti fuori corso, ovvero dopo il 3° anno di iscrizione.

I Costi Delle Università Telematiche: esempi pratici

Vediamo ora alcuni esempi pratici per quanto riguarda le tasse relative alle università tradizionali:

  • 450 € (reddito basso) + 140 € (tassa regionale per lo studio) + 750 € (contributo FAD) = 1340 €
  • 1780 € (reddito alto) + 140 € (tassa regionale per lo studio) + 750 € (contributo FAD) = 2670 €

A questi andranno poi aggiunte le tasse per il sostenimento dell’esame finale.

P.S: le stime esposte sopra sono puramente indicative e potrebbero variare sensibilmente da un corso di laurea ad un altro.

Invece, per i corsi di laurea proposti dalle Università Online (accreditate dal MIUR), le tasse vengono determinate in modo diverso: nella maggior parte dei casi, la quota d’iscrizione è fissa, anche se alcuni istituti applicano degli sconti in base al reddito. Quindi, al momento dell’iscrizione, verificate sempre che esista questa possibilità. Questo, naturalmente, farà la differenza soprattutto per coloro che hanno un reddito basso che, in assenza di sconti, potrebbero sostenere delle spese eccessive.

Comunque le tasse, in linea di massima, vanno dai 1800 ai 3500 Euro, in base all’università scelta e al corso di laurea. A questi, andranno poi aggiunti 125 € di diritti di segreteria e, solo determinati casi, altri contributi.

Tali contributi riguardano:

  • tassa di trasferimento da un’altra università;
  • tassa per il riconoscimento degli esami sostenuti presso un’altro ateneo;
  • tassa per il riconoscimento degli esami sostenuti presso un ateneo straniero;
  • tassa per il passaggio dal vecchio al nuovo ordinamento.

Come detto precedentemente, i prezzi citati in questo articolo sono puramente indicativi e andrebbero verificati caso per caso. Comunque, è abbastanza probabile che possano variare (verso l’alto) da un anno all’altro.

In ogni caso, le tasse universitarie e il contributo aggiuntivo daranno diritto allo studente di usufruire dei servizi associati alla didattica on-line (corsi on-line, materiale didattico di supporto, attività di tutoraggio ecc.) e copriranno le spese per la produzione del materiale didattico di supporto che verrà inviato, tramite posta, su supporto CD-ROM.

L’eventuale acquisto di manuali, libri di testo e/o materiale aggiuntivo sarà a carico dello studente. Inoltre, a gravare sullo studente, saranno anche tutte le altre spese non previste nei servizi di didattica on-line (come la stampa del materiale didattico).

I Costi Delle Università Telematiche: ne esistono gratis?

Tutte le università, che siano tradizionali o telematiche, prevedono tassa di iscrizione e costi vari. Tuttavia, il grande vantaggio del progresso tecnologico, ha reso possibile – fra le altre cose – anche la creazione di piattaforme molto accreditate, mirate alla realizzazione di corsi online rivolti ad un vasto pubblico e, soprattutto, gratuiti.

Questi corsi prendono il nome di MOOC e sono corsi universitari online gratuiti, fruibili su piattaforme dedicate fra le quali annoveriamo Coursera o Udemy.

I Costi Delle Università Telematiche: cosa valutare

Dal momento che i costi delle università telematiche non sono proprio abbordabili, è opportuno che la scelta dell’università online presso cui studiare venga fatta nella totale consapevolezza, ponderando attentamente ogni aspetto. Ci sono numerosi fattori che sarebbe opportuno tenere in considerazione, vediamo quelli principali:

  • Riteniamo che il primo step, per quanto scontato sembri, riguarda scegliere un corso di laurea che soddisfi lo studente in tutto. Scegliere, quindi, un corso che sia in grado di stimolare lo studente, motivandolo a dare il meglio di sé è essenziale.
  • Nella scelta di un’università online, lo studente dovrebbe anche considerare l’eventuale prossimità di una sede fisica dell’università telematica. Questo è importante in quanto, per svolgere gli esami finali occorre presenziare fisicamente. Lo studente dovrà considerare quindi le spese di viaggio per sostenere gli esami in una sede fisica dell’università telematica lontana rispetto alla sua residenza.
  • Informati sulle modalità di apprendimento offerte dall’università telematica: se si tratta di video lezioni combinate a lezioni frontali, se contemplano l’utilizzo di dispense, se queste sono reperibili sul portale dell’università, eccetera. In linea di massima, le migliori università telematiche, ossia quelle riconosciute dal MIUR e le uniche tenute in considerazione per lo svolgimento di questo articolo, offrono una grande fruibilità delle risorse didattiche.

I Costi Delle Università Telematiche: conclusioni

In assenza di sconti e per chi ha un reddito familiare basso, la scelta di un’università telematica potrebbe rivelarsi una scelta più onerosa rispetto ad un’università tradizionale. Ma nel caso di corsi di laurea in presenza e nel caso si scelga o si debba per forza frequentare si dovranno anche considerare i costi per gli spostamenti (con i mezzi pubblici o propri) e i costi per eventuali pasti consumati fuori; ovvio che non si parla di grosse cifre ma, moltiplicate per N volte alla settimana per N anni, è un fattore che di sicuro potrebbe pesare sul costo finale.

fonte: infolaureaonline.com

Be the first to comment on "I Costi Delle Università Telematiche"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*