Le 10 Regole D’Oro Per Una Matricola Universitaria

Il periodo di transizione fra le scuole superiori e l’università può essere traumatico per molti. Questo passaggio da uno stile di vita all’altro richiede pazienza nella gestione del cambiamento ma, al tempo stesso, capacità di reazione da parte dello studente rispetto alle novità della nuova realtà universitaria. La gestione del nuovo percorso formativo deve riguardare ogni minimo aspetto del mondo universitario: lezioni, logistica, burocrazia, rapporto con colleghi e docenti, con le segreterie etc. Le relazioni che si instaurano con le segreterie, gli uffici di orientamento, gli spazi di aggregazione degli studenti (aule, biblioteche, mense, attività ricreative all’aperto), consentono infatti allo studente di familiarizzare in modo concreto con il nuovo ambiente. In questo senso, comprenderne i meccanismi migliorerà nettamente le vostre capacità di organizzazione e comprensione delle dinamiche esterne alla sfera personale. Inoltre, vi renderà maggiormente recettivo, perspicace e proattivo. All’inizio, una matricola potrebbe avere qualche difficoltà ad integrarsi nella nuova realtà, ma basterà mettere in pratica qualche piccolo accorgimento per imparare a conoscere e adattarsi a questo nuovo ecosistema. A questo proposito, oggi vedremo alcune delle regole fondamentali a cui ogni matricola dovrebbe attenersi per iniziare la sua nuova avventura nel migliore dei modi. Prima di ciò, consiglio di dare un’occhiata al sito della propria università così da avere una un’idea dell’offerta formativa o didattica e dei piani di studi. All’interno dell’offerta formativa o didattica, potrete anche consultare le diverse tipologie di laurea disponibili oggi, scegliendo quella che più si adatterà alle vostre esigenze: laurea triennale o laurea magistrale a ciclo unico.

matricola

Vediamo ora le 10 regole d’oro che ogni matricola universitaria dovrebbe seguire:

  1. Sono finiti i tempi delle aule di 20-25 persone! Adesso troverete aule affollatissime. Arrivate in anticipo così da avere un posto comodo a sedere dove poter seguire la lezione.
  2. Durante la lezione rimanete sempre concentrati. Se non capite qualcosa, non abbiate paura nel chiedere delucidazioni al docente.
  3. A differenza della scuola superiore, l’università ha dei ritmi di studio e di gestione del tempo differenti. Organizzate le vostre giornate in maniera costruttiva e in largo anticipo. Mai procrastinare!
  4. Trovate il prima possibile il metodo di studio più adatto alla vostra personalità e, soprattutto, un posto tranquillo dove poter studiare.
  5. Non isolatevi mai! Cercate di fare amicizia fin dal primo giorno e crearvi magari un gruppo di studio (fatto di persone serie, mi raccomando!). Se volete, cercate di creare anche un rapporto con i docenti, facendovi vedere nell’orario di ricevimento per chiedere delucidazioni su un argomento.
  6. Siete all’università per apprendere e studiare, ma anche per creare il vostro futuro. Non dimenticalo mai.
  7. Seguite le lezioni e studiate le materie con cognizione, facendo tutte le domande che ritenete necessarie al docente (o chi per lui).
  8. Contestualizzate quello che studiate. Nessuna materia è avulsa dal resto della conoscenza.
  9. Non concentrate mai tutti gli esami in un’unica sessione.
  10. Conciliate lo studio con le uscite con gli amici, i vostri interessi e i vostri hobby. L’università è soprattutto “Organizzazione”.

Be the first to comment on "Le 10 Regole D’Oro Per Una Matricola Universitaria"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*