Come reperire materiale per tesi di laurea: 5 consigli

Fare delle ricerche efficienti è alla base di una brillante tesi di laurea. Molti studenti si riversano nelle biblioteche senza aver ben chiaro cosa fare e questo si ripercuoterà inevitabilmente sulla qualità della tesi. L’elemento alla base di ciascuna tesi di laurea di successo è senz’altro costituito dalle fonti, che sono fondamentali per la buona riuscita del lavoro finale.

Ma in che modo è possibile condurre delle ricerche proficue per una tesi di laurea? Di seguito, 5 consigli:

tesi di laurea

Fonti Per Tesi di Laurea: 5 Consigli Utili

1. Acquisisci conoscenza dell’argomento

Se l’argomento in cui verterà la tua tesi ti è poco chiaro e non ti informi adeguatamente, rischi che la tua tesi di laurea prenda una direzione sbagliata. Il primo step è dunque quello di approfondire l’argomento e acquisirne una certa conoscenza. D’altro canto, sarebbe impensabile consultare svariate fonti senza aver prima ben chiara l’essenza della tua tesi di laurea. Una figura che potrebbe aiutarti in questo caso è quella del relatore, che dovrà essere un vero e proprio punto di riferimento, anche se è comunque necessario acquisire un’indipendenza di studio e imparare ad approfondire in autonomia, dal momento che il tempo che ogni docente universitario può dedicarti è sempre relativo e  non è mai individuale, visto che non sei l’unico studente che segue!

2. Sfrutta il brainstorming

Trai vantaggio da una delle fasi più creative di tutto il processo di stesura di una tesi di laurea: la tempesta cerebrale o, più comunemente nota come brainstorming, ti chiarirà le idee circa le conoscenze che hai e ti consentirà di identificare le faglie nella tua preparazione, in maniera tale che tu non perda tempo a ripassare argomenti su cui sei già ferrato e, al contrario, possa rafforzare lo studio in quelli in cui sei più debole. Tutto questo processo darà alla tua ricerca per materiale della tesi una direzione e ti consentirà di essere più specifico nel focalizzare i giusti argomenti.

3. Segui i consigli di lettura

E’ molto probabile che il tuo relatore ti abbia dato una lista di libri a cui attingere. E’ importante che tu scheduli il tempo da dedicare ad ognuno di essi, in maniera tale da non tralasciare nulla e da avere uno spettro di conoscenze più ampio. Se il tuo lavoro di ricerca per la tua tesi di laurea fosse una figura geometrica sarebbe una piramide rovesciata, che inizia con la base più ampia in cima e diventa gradualmente più appuntita: al vertice risiederà il tuo lavoro finale, pregno di tutte le informazioni contenute nei gradi precedenti.

4. Segnati i concetti chiave

Mentre leggi, prendi appunti delle cose che riguardano il tuo argomento. E’ fondamentale non scrivere troppo, perché rischieresti di abbozzare una tesi di laurea colma di materiale irrilevante. Essere concisi e riassumere gli argomenti a parole tue ti aiuterà ad imparare meglio. Appuntarti delle note è una fase fondamentale nella ricerca di materiale per tesi, e sarà un’abitudine che ti sarà di aiuto  anche quando dovrai revisionare il tuo lavoro, cerca quindi di tenerle sempre a portata di mano.

5. Usa il web… Ma con attenzione

Sebbene utilizzare Wikipedia o altre risorse online ti offre un’idea generale su un argomento che non hai ancora approfondito, fai attenzione: ricorda che, nel caso di Wikipedia, chiunque può  modificare le informazioni. Questo è solo un esempio per dire che sconsigliamo di usare Internet come base per la stesura della tua tesi di laurea, in quanto la maggior parte delle fonti reperibili nel web non sono abbastanza autorevoli. Pertanto, informati se anche il tuo ateneo ha una sua banca dati che puoi comodamente consultare da casa dal loro sito ufficiale.

Tesi di laurea: ricerca bibliografica

Come abbiamo detto in precedenza, non è del tutto conveniente affidarsi al web in maniera totale, ma una funzionalità importante è data da Google Books, sito che comprende testi interi da consultare direttamente da casa. Ovviamente, consultare Google Books non deve sostituire l’attività di ricerca in biblioteca.

Come reperire materiale per tesi di laurea?

  • Individuare i libri utili al vostro discorso nel testo suggeritovi dal vostro relatore;
  • Consultare Google Books e gli strumenti messi a disposizione dal Web, oltre che andare in biblioteca;
  • Scegliere fonti attinenti e varie: anche una fonte che potrebbe all’apparenza non avere molto a che fare col vostro argomento, potrebbe  in realtà contenere dettagli utili;
  • Citare le fonti che scegliete, anche in modo strategico, per dimostrare che avete davvero fatto un buon lavoro di ricerca
Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Share on Reddit0Email this to someone

Be the first to comment on "Come reperire materiale per tesi di laurea: 5 consigli"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*